Trasferimento con elicottero HEMS attraverso le alpi

Agusta A109 SP Air MedicalIl ragazzo, vittima di un grave incidente stradale e neurologicamente compromesso “non è trasportabile”; era scritto così sulla lettera di dimissione, ma i parenti non si sono arresi e hanno proceduto all’organizzazione del trasferimento presso la clinica austriaca specializzata in riabilitazione neurologica post traumatica di Innsbruck.

La missione prevedeva l’attraversamento delle Alpi, con partenza direttamente dalla piazzola dell’ospedale di Gravedona in provincia di Como, e arrivo presso l’aeroporto di Innsbruck, poco distante dalla clinica.

Circa un’ora di volo, senza alcuna turbolenza, e condizioni cliniche immutate fino all’arrivo in Austria. Un trasporto improponibile con mezzi di terra, ma allo stesso tempo non attuabile con aerei ambulanza; non esistono infatti aeroporti abbastanza vicini all’ospedale di Gravedona, invece dotato di piazzola per l’elisoccorso (anche notturno) oltre che di DEA (Dipartimento di Emergenza e Accettazione) accreditato dalla regione Lombardia. La scelta dell’elicottero si è infatti dimostrata la migliore opportunità, per efficienza, tempo e comodità.

Qui in basso alcune immagini della missione e dell’Agusta A109 SP in configurazione HEMS in forza ad Air Medical.

 

IMG_0203_2 IMG_0209_2 IMG_0211_2 IMG_0212_2 IMG_0215_2 IMG_0222_2 IMG_0228_2 IMG_0229_2 IMG_0234_2 IMG_0232_2

Share
Trasferimento con elicottero HEMS attraverso le alpi ultima modifica: 2014-11-27T21:26:16+00:00 da Renzo Donzelli