In fin di vita per l’influenza H1N1, medico albanese salvato a Bergamo

in-fin-di-vita-per-linfluenza-h1n1-medico-albanese-salvato-a-bergamo_146620e0-f577-11e3-a4db-73bc65e32e7e_cougar_imageVi segnaliamo di seguito un articolo apparso oggi sulla rivista online L’Eco di Bergamo riguardante un paziente albanese che ha usufruito di recente dei nostri servizi per il trasporto aereo sanitario dall’ospedale di Tirana in cui era ricoverato all’ospedale di Bergamo da cui presto verrà dimesso.

 

Febbre alta, respiro pesante: è cominciata così la drammatica avventura di Skerdi Prifti, 52 anni, medico albanese di Tirana: le sue condizioni si sono aggravate al punto da dover essere intubato, sedato, fino a risvegliarsi, attaccato a una macchina che doveva aiutare i suoi polmoni a riprendersi, in un altro Paese, in un altro ospedale, lontano da casa sua. A Bergamo.

«Io non ricordo nulla né del viaggio, né di quello che mi è successo, non ricordo neppure quando e come sono arrivato a Bergamo. Niente. So solo che ho cominciato a capire cosa mi stava accadendo quando ormai, per i miei colleghi che mi stavano curando, avevo evitato la morte. In Albania, a casa mia, purtroppo non avrei avuto scampo: lì, l’Ecmo (la macchina cuore/polmone che permette di mettere a riposo i polmoni in caso di insufficienza respiratoria ndr) non c’è, e non c’è équipe medica e infermieristica in grado di farla funzionare».
Skerdi ora è guarito, e alla fine di questa settimana potrà tornare a casa sua, a Tirana, dove, da ordinario di gastroenterologia all’ospedale universitario «Madre Teresa», spera «di poter al più presto tornare operativo: i colleghi di Bergamo mi hanno assicurato che tra pochi mesi sarò perfettamente in grado di tornare a fare le gastroscopie. Io non so che dire, mi sento davvero un miracolato».

 

http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/in-fin-di-vita-per-linfluenza-h1n1-medico-albanese-salvato-a-bergamo_1063426_11/

FONTE: L’Eco di Bergamo.it, 17 giugno 2014

Share
In fin di vita per l’influenza H1N1, medico albanese salvato a Bergamo ultima modifica: 2014-06-17T16:51:07+00:00 da Lucia (redazione)

2 pensieri su “In fin di vita per l’influenza H1N1, medico albanese salvato a Bergamo

  1. Complimenti per il fantastico lavoro. Vi ho trovato guardando la pubblicità su un altro sito, a dire il vero non pensavo che esistessero delle aziende aeronautiche di questo tipo in Italia.

  2. Solitamente per questo genere di operazioni si è portati a pensare che solo realtà straniere effettuano cose del genere. Invece è una vera sorpresa apprendere che aziende italiane siano all’altezza di un così delicato compito. Air Medical è una realtà italiana di eccellenza e lo dico con condizioni di causa avendo usufruito dei loro servizi recentemente per un rimpatrio da Agadir a Milano. Colgo l’occasione per ringraziare tutto lo staff che si è preso cura di me. Un cordiale ed affettuoso saluto

I commenti sono chiusi.